"La maggior parte degli esseri umani sono come foglie che cadono dagli alberi, volano e svolazzano nell'aria, esitano e alla fine si precipitano nel terreno. Altri, d'altra parte, sono quasi come stelle; seguono il loro percorso fisso, nessun vento li raggiunge, perché portano dentro di loro la loro legge e il loro obiettivo.

Per me la cosa più difficile della mia crescita, non è stato riconoscere i miei errori e correggerli, la cosa peggiore è sicuramente rendersi conto che li ho quando è troppo tardi.

L'insegnante ha detto, "l'ultimo che vede l'acqua è il pesce" perché il pesce ha sempre avuto l'acqua.

Questo funziona anche per talenti o qualità, come posso far crescere un talento o una qualità se non so di averlo, perché nella mia mente vedo sempre la stessa cosa?

Come posso crescere, se non so cosa ho, se non ottimizzi le mie qualità o talenti?

Se vuoi davvero scoprire te stesso in un modo che rimarrai sorpreso, questo ti permetterà di ottenere risultati migliori in tutte le aree della tua vita, ma soprattutto goderti più di quanto tu abbia.

Atent@s al mio progetto

Migliori saluti